03 luglio 2007

Leggi bene - Midnighter

Il finire del 2006 ha visto la DC rilanciare il proprio imprint WildStorm, dedicato all'intrattenimento per post-adolescenti drogati di internet e serie tv. Nonostante, sulla carta, sembrasse che le nuove collane dell'etichetta curata da Jim Lee dovessero spaccare il mondo, tra veri e propri flop e gravissimi ritardi nelle uscite si sono rivelate quasi tutte come tristi fuochi di paglia. Ad eccezione, a mio avviso, di quella che pareva essere la sorella povera del gruppo: "Midnighter". Un'ironia, questa, degna del brio della serie, che si potrebbe definire una sorta di frizzante action movie dai toni grotteschi ed eccessivi.
Il protagonista sul palco è il Batman dell'universo WildStorm, quel Midnighter già noto ai lettori di "Authority". Vigilante di temperamento anarchico e
controcorrente, questo anti-eroe ha una mente capace di prevedere con accuratezza meccanica ogni eventuale mossa dei propri avversari. Battere Midnighter è virtualmente impossibile, anche per la sua natura da Will Coyote, vero e proprio cartoon immortale (ma fortemente morale) in un contesto ellittico e divertito.
Sia chiaro, "Midnighter" è una lettura leggera per farsi due risate un po' ciniche. Ma, paradossalmente, è in pagine come queste che sopravvive lo spirito della DC che fu. Quella delle storie divertenti e senza pretese, ricche di trovate e di idee spassose anche dal punto di vista della composizione e della dinamica del racconto. Degli episodi (quasi sempre) autoconclusivi ma densi, che non sanno mai di riempitivo dell'ultim'ora ma che si lasciano sempre gustare con soddisfazione. Tutto questo è presente a pacchi in "Midnighter", e arricchito con un po' di cattiveria di inizio secondo millennio, giusto per speziare e definire meglio i contorni delle singole vicende.
Tra gli sceneggiatori coinvolti, l'apripista Garth Ennis, Brian K. Vaughan e Christos Gage. Notevoli anche i disegni, realizzati da artisti del calibro di Chris Sprouse e Jean Paul Leon. In futuro, le redini della collana saranno strette dal sempreverde Keith Giffen, autore vulcanico che pare aver capito la forza di "Midnighter", promettendo per il futuro storie sulla falsariga di quelle già pubblicate. C'è di che ben sperare che questa isola felice resti ancora a lungo un'oasi di spensieratezza... greve.

Midnighter
di Garth Ennis, Brian K. Vaughan, Chris Sprouse e AA.VV.
DC Comics/WildStorm, 2006-07

Nessun commento: