09 maggio 2007

Fai quel che ti pare! /10

Riguardando la lista dei miei appunti da Previews di Maggio, ho subito notato un filo conduttore fra le mie scelte. A colpirmi sono state tutte proposte legate al passato. Tra ristampe di materiale d'epoca e il ritorno di personaggi e autori "missing in action" da un po', c'è di che rispolverare l'album dei ricordi. Ma, per una volta, per aggiungere nuove foto.

PREVIEWS di Maggio 2007 (vol.XVII, #5)

- Dopo anni di limbo editoriale, fa il suo ritorno una delle colonne storiche della Marvel di Stan Lee e Jack Kirby. Thor (p.69 del Marvel Previews), dio del tuono della mitologia nordica, riappare in una nuova serie a lui dedicata, a cura di due autori di livello... leggendario. Ai testi, il veterano J. M. Straczynski, già autore del serial tv di culto Babylon 5 e reduce da un ottimo ciclo su Amazing Spider-Man. Ai disegni, la matita fatata del giovane mangiabaguette Olivier Coipel (The Legion, House of M). Pare che il taglio scelto per la vicenda sia tendente al fantasy, seguendo le orme di celebri precedenti come il fortunato ciclo di Thor di Walt Simonson. La curiosità, da parte mia, è tanta. A luglio ci sarò!
Il mese della cuccagna per i fan di Kirby prosegue con ben due volumi realizzati dal Re in persona. Devil Dinosaur by Jack Kirby Omibus HC (p.95 del Marvel Previews) e Jack Kirby's Silver Star HC (Image, p.140) ristampano alcune tra le ultime opere del Maestro, quest'ultima già riproposta l'anno scorso dalla TwoMorrows nella versione in bianco e nero con le sole matite originali.

- Frank Miller non è solo un autore completo, ma ha anche sceneggiato parecchie storie affidate alle matite di altri artisti. Una di queste è "Give me liberty", del 1990, intrigante avventura fanta-politica con sfondo satirico illustrata da un altro grande del Fumetto, il Dave Gibbons di "Watchmen". Negli anni successivi, la storia è stata ampliata in una vera e propria saga. Che nel 2007, a un decennio dall'ultimo capitolo, giunge alla conclusione nello speciale Martha Washington dies (Dark Horse, p.27). Nella speranza che Miller dimostri una forma maggiore rispetto alle sue ultime produzioni.
Deve essersi aperto un portale spazio-tempo verso il 1997, perchè il nuovo Previews annuncia il ritorno di un altro personaggio assente da quell'anno. Nexus #99 (Rude Dude Productions, 338) vede Mike Baron e Steve Rude rimettersi al lavoro sul personaggio di Horatio Hellpop, il boia di assassini di massa intravisto anche in Italia in poche fugaci apparizioni. Rude è un autore dal segno elegantissimo e dal contagioso entusiasmo per il mondo del Fumetto. Un artista da sostenere. Soprattutto nelle difficoltà dell'autoproduzione, nelle quali si è imbarcato pur pura passione nei confronti di Nexus. Ricambiata dal sottoscritto.

- I lettori più integralisti mi perdoneranno, ma imbattendomi nell'annuncio di The Bakers Babies & Kittens HC (Image, p.147) mi è saltato in mente un forte paragone tra Kyle Baker e Alex Ross. Si tratta in entrambi i casi di artisti di livello tecnico così alto da poter disegnare con successo praticamente qualsiasi cosa. La differenza tra i due nomi è però, a mio avviso, a favore di Baker: al contrario del noto illustratore DC Comics, da Kyle Baker non si può mai sapere cosa aspettarsi. Questa volta, il cartoonist afroamericano promette risate per tutta la famiglia con un'altra dose delle sue dolcissime strip di ispirazione autobiografica, "The Bakers". Che, ne sono certo, avrebbero suscitato l'approvazione dello stesso Charles Schulz.

- Dulcis in fundo, la IDW mi ha fatto felice con l'annuncio di una ristampa di valore storico. The Complete Terry and the Pirates Vol.1 (IDW, p.315) raccoglie, in grande formato, una delle strip d'avventura più significative della Storia del Fumetto. L'opera, realizzata dal grande Milton Caniff (Steve Canyon) a partire dal 1934, sarà completata in soli sei volumi
. Imperdibili.

Questi sono i miei consigli. Poi, fate un po' come vi pare.

Nessun commento: