07 marzo 2007

Fai quel che ti pare! /8

Ma perchè ormai sono costretto a segnalare quasi solo ristampe? Temo di stare davvero invecchiando.

PREVIEWS di Marzo 2007 (vol.XVII, #3)

- E' triste per me notare come nella sezione DC di Previews siano solo le ristampe, ormai, ad entusiasmarmi. Questa volta mi sono lasciato sedurre da Batman: ego and other tails HC (p. 67), volume che raccoglie varie graphic novel legate al mondo di Batman e realizzate dal talentuoso Darwyn Cooke (DC: the new frontier). Beh, sempre meglio che niente.

- Il nome di Frazer Irving è asceso alle luci della ribalta grazie all'ottimo lavoro svolto su Seven Soldiers di Grant Morrison. Questo disegnatore, dal gusto versatile ed emotivo, ha continuato ad impressionarmi anche in seguito, realizzando alcuni notevoli lavori per la Marvel. E leggendo la trama del suo prossimo lavoro, su testi di Simon Spurrier, sembra che il meglio debba ancora venire. Gutsville (Image, p. 142) è la storia di una inquietante città nel ventre di una bestia. No, nulla a che vedere con "Esplorando il corpo umano". Visionario.
Sempre in casa Image segnalo inoltre Tellos colossal HC (p. 150), ricca ristampa in formato gigante del godibile fantasy di Todd DeZago e Mike Wieringo. Una ventata di freschezza che piacerà ai lettori dell'avventura cartoon à la Bone.

- Dopo anni di attesa, esce finalmente Silver Surfer: requiem (Marvel, p. 57), miniserie del surfista argentato sceneggiata da un maestro della fantascienza spaziale, J. Michael Straczynski. Dalla solicit la vicenda parrebbe una specie di possibile capitolo finale nella vita dell'ex araldo di Galactus. In ogni caso, la storia vale senz'altro un'occhiata anche solo per via delle liriche illustrazioni del croato Esad Ribic.
Dopo il successo a sorpresa della recente miniserie retrospettiva dedicata al gruppo fondatore della celebre accademia mutante di Charles Xavier, la penna di Jeff Parker torna sul luogo del delitto con X-Men First Class special (p. 74). L'albo, che fa da ponte verso una nuova serie, questa volta regolare, vanta l'apporto grafico di artisti del calibro di Mike Allred, Paul Smith e Kevin Knowlan. Una gioia per gli occhi.
Per concludere, sottolineo la mia soddisfazione per l'annuncio di Fantastic Four visionaries: Walter Simonson vol. 1 TP (p. 108). Che, assieme alle collezioni già edite dalla Marvel come i primi cinque Essentials e i visionaires byrniani, completa un'ideale collana di ristampe delle migliori storie in assoluto del quartetto.

Questi sono i miei consigli. Poi, fate un po' come vi pare.

Nessun commento: