09 novembre 2006

"Mamma, vado nel futuro!"

Negli ultimi anni, la DC mi ha regalato ben poche soddisfazioni da fan della Legion of Super-Heroes. Prima l'affrettato finale al ciclo di Abnett e Lanning su The Legion, fino a quel momento la gemma più luminosa negli ultimi dieci anni di cronache dal 31° secolo del DC Universe. Quindi il reboot sul quale ho già speso fin troppe parole, che non si è limitato a reimmaginare la serie in chiave più moderna ma ne ha stravolto l'essenza stessa, trasformandola in qualcosa di diverso e, a mio avviso, peggiore.
Per fortuna, come un enorme cerotto che tampona il mio cuore ferito, sul canale d'oltreoceano Kids' WB sta andando finalmente in onda il cartone animato dedicato proprio alla Legion, accompagnata da un giovane e ancora acerbo Superman (che nella silver age, lontani dalla recente e nota serie di controversie sui diritti d'autore tra la DC e gli eredi di Siegel e Shuster, si sarebbe chiamato Superboy). Il programma, realizzato da una commistione tra gli studi responsabili di Justice League Unlimited e Teen Titans, è molto ben fatto e
richiama le atmosfere delle più fortunate gestioni del fumetto originale. I personaggi sono caratterizzati in modo impeccabile, a partire da un riuscito design "fisiognomico", e le storie sono fino ad ora frizzanti e cariche d'azione.
Qui sotto ho inserito la deliziosa sigla del cartoon, estratta da YouTube. Ci tengo a sottolineare che, sullo stesso sito, è possibile visionare anche gli episodi completi, frazionati in varie parti per alleggerire i tempi di caricamento. Naturalmente lo show è in inglese, ma il parlato è molto chiaro e di facile comprensione anche per chi avesse una conoscenza non ottimale della lingua d'Albione. Consiglio a tutti di dare un'occhiata almeno alla prima puntata, molto entusiasmante e dal titolo emblematico: "Man of tomorrow", l'uomo del domani.


1 commento:

Mickey ha detto...

Se la trasmettessero sulla tv italiana, anche se non guardo cartoons da una decina d'anni, per il bene e il rispetto che ho per te, lo vedrei.
Ma in inglese, su YouTube... neanche se fosse il prossimo Harry Potter :-D