14 luglio 2006

Quelli che la Legione...

Come accennavo in questo messaggio, ho molti progetti in cantiere riguardo alla Legione dei Super-Eroi. Sono letteralmente innamorato di questo concept. Come gruppo, la Legione è una vera e propria icona, ma allo stesso tempo ogni singolo membro ha una forte personalità a livello umano e un ruolo preciso e insostituibile all'interno della storia. Mi pare che una volta fu Paul Levitz, forse il miglior sceneggiatore della serie, a definire i legionari come i "Pokémon dei comics", riferendosi al fatto che tra loro è estremamente facile per un lettore trovare almeno un eroe in cui immedesimarsi, da eleggere a preferito.
Prima che la DC se ne uscisse con l'ultimo, tremendo
reboot, avevo in mente di rinarrare sotto forma di strip le origini della Legione del 1994 rivedendone molti dettagli. Mi sarei ispirato alle vecchie strip d'avventura alla Jeff Hawke, filtrando la forte drammaticità attraverso un'estetica silver age. Purtroppo, battendomi sul tempo col suo rilancio, la DC ha cancellato in me ogni desiderio di trovarmi davanti agli occhi l'ennesimo duplicato della Legione, costringendomi a modificare i miei progetti.
L'idea alla quale sto attualmente lavorando è figlia proprio della mia frustrazione da reboot. Per giustificare il cambio della guardia tra la vecchia e la nuova Legione la DC ha fatto scomparire il gruppo del '94 nel flusso temporale, mentre nel frattempo la Storia veniva riscritta cancellando il loro futuro (Teen Titans/Legion special, settembre 2004). Da questi presupposti, ignorando ogni storia successiva della Legione "ufficiale", prenderebbe il là il mio fumetto, che conto di iniziare a disegnare al più presto. Per ora non voglio andare oltre, se non mostrando un altro degli schizzi che avevo parcheggiato sull'hard disk. Questa volta i soggetti sono (da sinistra) Ultra Boy e Timber Wolf, come potrebbero apparire nel mio futuro racconto.

Nessun commento: